domenica 4 maggio 2008

Ponza

finalmente sono tornata a Ponza con Concetta...
di Ponza o ci si innamora o la si odia...
ma come si fa a odiare un posto del genere?

gli odori e i colori dell'isola ti rimangono appiccicati addosso...
quando ritorni sull'isola ti sembra di non essere mai andato via, il tempo trascorre diversamente, è una sorta di dimensione parallela...
questo si chiama mal d'isola...

... certo... il mare è stupendo.. ma oltre a quello effettivamente non c'è nulla di interessante da fare...
e quindi tanto per cambiare ci si alcolizza nei bar del porto...


... ma anche fare questo vale la pena di essere fatto, perkè poi ci si ritrova alle 5-6 di mattina con questi spettacoli... e si aspetta l'alba...


16 Comments:

mauro cao said...

Bello, bello tutto, ma il mio editore preferito?????

sumono said...

il pelato in via del tutto eccezionale è venuto sabato per accompagnare due sue cugine, ma è andato via in giornata

devi sapere che ci sono due fazioni... io e concetta facciamo parte della fazione pro-ponza...
mentre pelato è pro-ventotene

cmq... io e concetta riandremo il prima possibile... se qualcuno si vuole aggregare :)

Fabio said...

...tra l'altro a Ponza ebbe origine la Paranza...

:)

sumono said...

hahahah si!

rik said...

veramente stupendo...a Ponza sono stato e fa invidia anche a noi napoletani perchè...mi vergogno un po'...è più pulita e ordinata delle nostre isole.

Comunque ho fatto il primo bagno a Meta di Sorrento, bello il mare...il contesto richiede gran capacità di adattamento!

Complimenti per le foto stupende...saluti da Riccardo...sulla religione ti devo dire che la bellezza della natura è una via privilegiata per rapportarsi col Creatore, certo ragionando un pochino ma non ti voglio stancare....

sumono said...

ragiono abbastanza, anche troppo...
quest'ultima frase è stata veramente infelice...
non mi conosci, vedi solo quello che io decido di postare sul mio blog... gradirei non ricevere giudizi gratuiti

rik said...

se ti infastidisco non scrivo più...non c'era alcun intento offensivo o di giudicarti, anzi.

Comunque dimmi tu...io non ho schemi

saluti da Riccardo

rik said...

ti saluto con massima stima, dovrei andare a lavorare un po'

ciao da Riccardo

Baol said...

@ fabio: Mi ha anticipato Fabio...ma la paranza l'avete ballata? :D

sumono said...

no niente paranza...
cmq.. a parte l'aperitivo elettronico a frontone (che però è ancora presto per farlo)... la musica che mettono in giro è veramente oscena... ahahhaa
sarà per quello che ci si alcolizza XD

rik said...

secondo me ragionare troppo fa male se il ragionamento non è valido, cioè intendo dire che se il ragionamento è corretto, aiuta a vivere e a sentirsi meglio

saluti da Riccardo

Baol said...

Sicuramente è così...e vista la foto del post successivo...mi sa che a Ponza non ci vado... :D

sumono said...

baol... se poco poco ti piace il mare, ponza è un isola fantastica... si noleggia la barca e si visitano tutte le cale.. c'è un acqua limpidissima, dei colori al tramonto da pelle d'oca, gli odori....

sarò pure una scema persa, ma ponza ti fa innamorare, e non per le serate alcoliche sicuramente

non so, piccole cose, l'odore delle corde delle barche la sera, camminare scalzi sulle pietre nere del porto o sugli scogli, stare al mare fino alle 9 di sera...

l'isola è l'isola

scrivere non è il mio forte, non riesco a spiegarti il perkè ci si innamora di un posto del genere

Baol said...

invece lo hai spiegato benissimo ;)

sumono said...

:)

beh se lo dici te :)

rik said...

il contatto col mare è indescrivibile...apre la mente e il cuore verso spazi infiniti...a me, vedere la scia dorata al tramonto sul mare, dal balcone di casa, dove andavo in vacanza, faceva un effetto divino...mi ha avvicinato a Dio! Solo Lui poteva creare qualcosa di simile...così pensavo e oggi dico che pensavo bene...per quanto ciò infastidisca gli atei, quelli che si rifiutano di usare l'intelligenza e di ringraziare dei doni ricevuti...boh?

saluti da Riccardo